La Cava dei Servi

11 December 2017 - Presente in: News
La Cava dei Servi

Zona di particolare bellezza, grazie anche alla ricchezza d’acqua e di vegetazione, la Cava dei Servi un tempo era frequentata da i Servi di Dio, un gruppo di frati cappuccini intenti all’eremitaggio. Questo la dice tutta sull’amenità e sulla spiritualità che si respira nella cava.
Essa alterna pareti rocciose a strapiombo, a zone dall’andamento pianeggiante, a gole profonde invase dall’acqua del torrente Tellesimo.
Si possono ammirare boschi di lecci (Querqus Ilex) e roverelle (Quercus Pubescens), e tratti di gariga, fra i quali predominante è il timo arbustivo, che è un’essenza aromatica, e il cibo preferito delle api, grazie alle quali si produce il famoso miele di timo ibleo.  Nella sua parte iniziale, la Cava dei Servi si presenta ampia e di facile accesso, e poi attraversata da una pista forestale. Si trova non lontano dai tipici paesi iblei come: Palazzolo Acreide, Giarratana, Buccheri, Buscemi o da cittadine come Modica o Ragusa.

La lunghezza del percorso è di circa 6 km.  

Questo percorso non presenta difficoltà tecniche, in quanto si viaggerà su sterrati e piste forestali.

Livello Facile

Abbigliamento da portare: Scarpe da trekking, giacca a vento, zaino, bastoni, un ricambio maglietta.

Cosa stai cercando?

Scrivi qui per trovare escursioni, pagine e altro